Possiamo suddividere la pulizia dei fabbricatori di ghiaccio in due step:

  1. PULIZIA DEL DEPOSITO DI STOCCAGGIO: consigliata almeno una volta alla settimana per mantenere una corretta sanificazione, considerando che il ghiaccio prodotto viene somministrato alla clientela. È possibile effettuarla utilizzando i normali prodotti di pulizia degli elettrodomestici, purché non siano acidi. Si ricorda che il materiale con cui è formato il deposito viene trattato con prodotti anti-batterici a base di sali d’argento, ma ciò non sostituisce la sua normale pulizia.
  2. PULIZIA DEL CIRCUITO: consigliata almeno due volte all’anno, per rimuovere la presenza di calcare e/o muffe e/o alghe che inevitabilmente si formano con il tempo dall’intero circuito idrico e da tutte le parti a contatto con l’acqua. La frequenza della pulizia dipende dalla durezza dell’acqua, perciò è possibile che in presenza di acque particolarmente “dure”, ricche di calcio, sia necessario svolgere un’accurata pulizia più frequente. I nostri fabbricatori integrano nel software una funzione apposita denominata “ciclo lavaggio”, da utilizzare per questa operazione. La pulizia del circuito può essere effettuata anche da personale non specializzato, seguendo attentamente quanto riportato nel manuale d’uso in dotazione con l’apparecchiatura (voce “Pulizia”). Per questa operazione utilizzare esclusivamente acido citrico.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le novità Icematic.

    Presa visione della sopra esposta informativa, chiedo di essere iscritto al servizio di Newsletter di Icematic contenente informazioni sui prodotti o servizi di quest’ultima, nonché promozioni o inviti ad eventi ai quali la stessa parteciperà.

    Torna su